fbpx
Blog Senza categoria

Il trattamento PVD: l’innovazione della tradizionale cromatura Galvanica.

Trattamento PVD: l'innovazione della tradizionale cromatura Galvanica.

Alte prestazioni e salvaguardia dell’ambiente.

Nel settore delle finiture estetiche superficiali esistono due principali tipologie di cromatura: i trattamenti galvanici e i rivestimenti in PVD (Physical Vapor Deposition).

Queste lavorazioni, pur permettendo entrambe la deposizione di un sottile film metallico su supporti di vario tipo, sono caratterizzate da importanti differenze. Il PVD è inoltre ipoallergenico e antibatterico, ideale per settori esigenti come quello alimentare o medico. 

Quali sono i vantaggi del PVD rispetto alla tradizionale galvanica?

Il rivestimento in PVD è in grado di offrire molti vantaggi rispetto alla tradizionale galvanica.

La cromatura mediante PVD è ideale per nobilitare materiali meno nobili come le plastiche, lavorando a basse temperature e mantenendo l’elasticità e la flessibilità del pezzo.

Grazie all’estrema resistenza al graffio, all’abrasione e alla corrosione (il doppio rispetto al trattamento galvanico), questa finitura permette di ottenere un prodotto dalla resa estetica impeccabile e di qualità maggiore.

Questo processo garantisce alta economicità dei cicli di lavorazione, basso costo dei materiali e alta produttività grazie ai tempi ridotti, alla ripetitività del ciclo e alla minimizzazione delle imperfezioni.

 Il PVD è inoltre ipoallergenico e antibatterico, ideale per settori esigenti come quello alimentare o medico. 

La scelta consapevole di una lavorazione eco-sostenibile

Scegliere la cromatura mediante PVD oggi rappresenta una scelta importante e consapevole in favore dell’ambiente, infatti, questo tipo di finitura rispetto alla tradizionale galvanica può essere definita a tutti gli effetti ecosostenibile.

“Il trattamento PVD è un trattamento sicuro, frutto di un’innovazione tecnica in continuo sviluppo. Le necessità delle aziende sono legate a una sempre maggiore cura dell’estetica, della durevolezza e della sostenibilità ambientale dei trattamenti. Oggi tematica centrale anche nel settore delle finiture estetiche superficiali è la tutela ambientale, e il PVD è l’alternativa sostenibile ai trattamenti galvanici” afferma Maurizio Forner, amministratore delegato di Fortex Srl, azienda che opera nel settore dei rivestimenti estetico-funzionali.

La deposizione fisica PVD, ovvero da stato vapore di un film metallico, avviene senza consumo di acqua e senza emissioni chimiche. Il trattamento è rispettoso dell’ambiente, ecocompatibile, riciclabile e i materiali utilizzati non producono alcuno scarto nocivo (cianuri o nichel per esempio), a differenza della galvanica altamente inquinante.

Le innovazioni tecnologiche, non sempre sono allineate alle esigenze di tutela dell’ambiente. L’adozione del PVD nelle applicazioni di finiture estetico-funzionali è un passo avanti della tecnologia che porta giovamenti anche all’ambiente in cui viviamo.

Segui i nostri social:

Scopri tutti i nostri servizi.